Villa SantangelaCi presentiamo con questo sito internet, messo a punto per illustrare i nostri servizi e le attività della Casa di riposo Villa Sant’Angela di Breganze (VI)

Troverete informazioni utili per conoscere la struttura, la storia e la vita quotidiana delle nostre ospiti, accompagnate dalla presenza delle Suore Orsoline ed assistite e curate da Personale dipendente preparato.

E’ anche uno strumento di informazione ulteriore per familiari ed amici, un collegamento con il territorio e con Breganze che da sempre apprezzano e fanno riferimento ai nostri servizi e alla nostra realtà.

27 gennaio 2023. Per non dimenticare mai.

27 gennaio 2023. Per non dimenticare mai.

Il Giorno della memoria cade ogni anno il 27 gennaio. L’evento si celebra tutti gli anni in Italia e nel resto del mondo: ma cosa si intende per “memoria”? E cosa è importante ricordare? La giornata commemorativa – istituita in Italia nel 2000 ed in tutto il mondo nel 2005 – non va considerata solo un omaggio alle vittime del nazismo, ma un’occasione di riflessione su una vicenda che ci riguarda.

Il 27 gennaio 1945 è il giorno in cui, alla fine della seconda guerra mondiale, i cancelli di Auschwitz vengono abbattuti dalla 60esima armata dell’esercito sovietico. Il complesso di campi di concentramento che conosciamo come Auschwitz non era molto distante da Cracovia, in Polonia, e si trovava nei pressi di quelli che erano all’epoca i confini tra la Germania e la Polonia. Con l’avvicinarsi dell’Armata Rossa, già intorno alla metà di gennaio, le SS iniziarono ad evacuare il complesso: circa 60.000 prigionieri vennero fatti marciare prima dell’arrivo dei russi. Di questi prigionieri, si stima che tra 9.000 e 15.000 sarebbero morti durante il tragitto, in gran parte uccisi dalle SS perché non riuscivano a reggere i ritmi incessanti della marcia. Altri prigionieri, circa 9.000, erano stati lasciati nel complesso di campi di Auschwitz perché malati o esausti: le SS intendevano eliminarli ma non ebbero il tempo per farlo prima dell’arrivo dei sovietici.

In questa occasione consigliamo anche la lettura del libro di Enrico Mentana e Liliana Segre, La memoria rende liberi, edizione Rizzoli.

Leggi tutto

Viva, viva la Befana!

Viva, viva la Befana!

La Befana ha fatto visita anche alle ospiti di Villa Sant’Angela. Ha consegnato una “calzetta” ad ogni persona incontrata. Un simpatico e gradito incontro e cosa davvero curiosa…non c’è stato bisogno di insegnarle la strada e neppure i nomi delle nostre care ospiti.

Leggi tutto

Le nuove modalità di accesso in struttura

Le nuove modalità di accesso in struttura

Dal 1° gennaio è sospeso l’obbligo di controllo del green pass per l’accesso in struttura. Rimangono invece obbligatorie le mascherine a protezione delle vie aeree.

A partire dal 16 gennaio 2023 saranno attuate le nuove modalità di prenotazione, programmazione ed esecuzione delle visite alle ospiti. Si veda la comunicazione in immagine.

Leggi tutto

Ancora auguri con il presepe di Villa Sant’Angela

Ancora auguri con il presepe di Villa Sant’Angela

Rinnoviamo gli auguri di serene festività con la foto del presepe realizzato nel giardino di Villa Sant’Angela. Buon anno!

Leggi tutto

Buon Natale e sereno 2023

Buon Natale e sereno 2023

Auguriamo di cuore buon Natale e sereno 2023 a tutti!. In particolare, alle nostre ospiti e ai familiari, al personale, ai volontari e a quanti condividono momenti e giorni in Villa Sant’Angela.

Utilizziamo l’immagine della Natività di Piero della Francesca (datata intorno al 1480), custodita alla National Gallery di Londra, per recuperare il messaggio semplice ed umile del Bambino che nasce. Buon Natale!

Leggi tutto